L’ultima settimana di settembre, Lorenzo Licalzi

Il vero senso della vita

Mònica Prat Mantas

La vita è crudele, l’unica fortuna che hai è quella di accorgertene tardi e così, se propio non sei un imbecille, riesci ogni tanto a essere felice

Lorenzo Licalzi racconta in prima persona la storia di Pietro: un anziano cinico e arrabbiato con il mondo che il 22 settembre 2008, giorno del suo ottant’essimo compleanno, convinto di aver già vissuto abbastanza e che la sua vita sia arrivata al capolinea, decide di suicidarsi.

Pietro è uno scrittore di successo anche se da svariati anni non pubblica niente. Dopo la morte di sua moglie Sara ha perso il senso della vita; odia tutti. Sua figlia è sistemata e con suo nipote Diego non ha molti rapporti.

Per pigrizia ha rimandato “l’affare” in più occasioni, ma non vuole comunque correre il rischio di finire paralitico alla mercé di una badante senza più essere in grado di suicidarsi. Decide così di scrivere un’ultima lettera, un gioco letterario per i suoi lettori ma senza essere drammatico.

Il giorno che finalmente decide di suicidarsi, dopo aver aperto una buona bottiglia di vino e quando sta ormai per prendere la quarta pastiglia, suonano alla porta. Un successo inaspettato forza Pietro a rimandare il suicidio, è obbligato con suo nipote Diego a intraprendere un viaggio che cambierà il loro destino per sempre. Così Pietro, Diego e Sid (l’enorme incrocio tra un cane San Bernardo e un Terranova) faranno un viaggio con Dea: una Citröen DS Dallas decapottabile su cui sembra di volare.

Attraverso l’Italia incontreranno vecchie e nuove amicizie, ritroveranno un amore passato, vivranno emozioni e tornerà loro la voglia di vivere ma soprattutto coglieranno il senso della vita. Un romanzo sarcastico che parla d’amore e che dal principio ci fa innamorare del suo protagonista iroso.

Edizioni

[it] L’ultima settimana di settembre Rizzoli 2015 300 pagine

Risorse

Qui puoi vedere una videorecensioni a cura di Leonardo Borellini con i dettagli del romanzo L’ultima settimana di settembre :

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...

Lascia un commento di questo libro

Lascia un commento